Home » TERRITORIO

visite guidate cantina brunello montalcino

Territorio Montalcino (Siena)

La Cantina Le Macioche sorge nel cuore del magnifico territorio collinare del senese, nella parte meridionale della Toscana. Una terra fertile e favorita dalla natura, a metà strada tra i profumi mediterranei del Tirreno e la rassicurante barriera dell’Appennino Centrale.

Completamente immersa nelle campagne di Montalcino, la nostra tenuta si giova del propizio orientamento a Sud dei suoi terreni, che vengono costantemente lambiti da un vento forte e dolce allo stesso tempo, ideale per temprare e mantenere vigorosa la natura del luogo e i suoi frutti.

Qui, nelle cantine di Montalcino, nascono alcuni tra i migliori vini italiani, prodotti sinceri del lavoro di uomini che portano avanti la più verace tradizione toscana, per far conoscere al mondo quanto sa essere buona la nostra terra.

I migliori vini italiani
Che cosa rende così speciali i pregiati vini toscani, come il rinomato Brunello di Montalcino? L’attenzione e la passione di chi coltiva questi vigneti, certo, ma soprattutto la qualità di un territorio che non ha eguali da nessun altra parte d’Italia.

Solo tra queste dolci colline, infatti, può nascere la migliore qualità di Sangiovese, favorita da un clima mite e da un cielo quasi sempre sereno. Immersi nella meravigliosa Val d’Orcia, i colli che circondano Montalcino godono di temperature favorevoli alla coltivazione, sotto un piacevole sole tiepido che accarezza delicatamente i grappoli durante le stagioni di maturazione.

Il terreno di produzione dei vini toscani, amato e quasi venerato dalle cantine di Montalcino, è idealmente delimitato dal placido scorrere dei fiumi Orcia, Asso e Ombrone, e si snoda tra dolci salite verso altitudini favorevoli alla crescita di viti robuste. Un terreno che regala alle sue piante tutte le qualità che gli derivano da una storia senza tempo; una storia che lo caratterizza ora come sabbioso, ora argilloso, ora calcareo, ma sempre generoso e ricco.

Montalcino, una città piena di fascino

Il modo migliore per conoscere questi luoghi e gustarsi un gustoso bicchiere di rosso di Montalcino, è visitare la città e i suoi dintorni. Un paese ricco di storia, che coinvolge i visitatori in un’atmosfera magica, ferma nel tempo. Qui le forze della natura, gentili e potenti insieme, si esprimono attorno a luoghi che hanno conosciuto la sapiente mano dell’uomo, che fin dall’antichità ha sfruttato la fertilità dei terreni circostanti, per poi difenderla, nei secoli medievali, erigendo edifici che ancor oggi stupiscono chi desidera ammirarli.

Chi arriva a Montalcino non può fare a meno di perdersi, consapevolmente, nelle invitanti stradine del centro storico, dove una taverna o un ristorantino sarà sempre pronto a tentarlo benevolmente coni sapori tipici di questi luoghi. Fermatevi anche voi a gustare un sorso breve ma intenso di Brunello di Montalcino, magari accompagnato da un assaggio del sempre ottimo pecorino di Pienza, una delle tante località vicine a Montalcino, altrettanto fortunate di sorgere fra queste terre.

Sapori e cultura vanno da sempre a braccetto. L’appassionato d’arte, ma anche il turista che ami solo svagarsi, ammirerà volentieri la trecentesca Fortezza, che accoglie al suo interno un’antica basilica, il mastio di Santo Martini e la torre di San Giovanni.

L’alto campanile nei pressi del Palazzo dei Priori e il Teatro degli Astrusi soddisferanno il desiderio di ammirare l’opera dell’uomo che si è espressa in questa città. Allo stesso modo l’Abbazia di Sant’Antimo e la Chiesa di Sant’Agostino trasmetteranno sensazioni e suggestioni che solo chi viene di persona in queste terre ha il piacere di provare. Ovviamente, tra un bicchiere di vino e l’altro.